Overblog Suivre ce blog
Editer l'article Administration Créer mon blog
Crevice Weeds Writings—«waifs of many a wreck»—motley and fragmentary writings—sketchy and faulty—failed, perhaps—unconfined—along the borders, upon the thresholds and into the chinks of literature, «as foam that the sea-winds fret»…

«Osservo la fotografia»… (Cora.XI)

Alessandro Zabini




Osservo la fotografia, contemplo Cora. Il suo viso e i suoi occhi celano un mondo, alludono a qualcosa di sublime e di terribile. Forse ogni viso nasconde un segreto, un mondo, un infinito, nessuno identico a nessun altro: mondi innumerevoli, unici, a cui non si può accedere. Nessuno potrà mai conoscere il mio, né io quelli altrui, nell’impenetrabilità assoluta dell’apparenza. Mai potrò conoscere l’infinito di Cora.














Commentaires