Overblog Suivre ce blog
Administration Créer mon blog
Crevice Weeds Writings—«waifs of many a wreck»—motley and fragmentary writings—sketchy and faulty—failed, perhaps—unconfined—along the borders, upon the thresholds and into the chinks of literature, «as foam that the sea-winds fret»…

Al Polo Australe in Velocipede

Alessandro Zabini
Al Polo Australe in Velocipede
Al Polo Australe in Velocipede

Il naufragio dell’Eira «È vero ciò che si dice, signor Linderman?» «A proposito di cosa, signor Wilkye?» «Che la spedizione polare organizzata dai vostri compatrioti è miseramente naufragata?» «È vero», rispose con voce secca colui che si chiamava Linderman. «Dunque il vostro illustre esploratore polare è stato vinto dai ghiacci anche questa volta?» «Cosa v’importa?» «By-God! … Ad un onorevole membro della Società Geografica degli Stati Uniti può interessare molto.» «Me lo dite con una certa ironia, signor Wilkye, da farmi supporre che voi siate contento che il mio compatriota Smith non sia riuscito.»...

I Pescatori di Balene

Alessandro Zabini
I Pescatori di Balene
I Pescatori di Balene

Il capodolio La notte del 24 agosto 1864, una nave correva bordate, a tutte vele sciolte, a centotrenta miglia a sud delle Aleutine, lunga catena di isole che si estende dinanzi il mare di Behring fra le coste dell’America e dell’Asia. Era un magnifico veliero di oltre quattrocentoventi tonnellate, attrezzato a barco, colla prua tagliata quasi ad angolo retto e munita di un solido sperone di acciaio, i fianchi piuttosto larghi e difesi da lamine di rame di notevole spessore. Alta era la sua alberatura, con uno sviluppo grandissimo di vele: libera quasi del tutto la sua coperta, ma untuosa e sdrucciolevole...