Overblog Suivre ce blog
Editer l'article Administration Créer mon blog
Crevice Weeds Writings—«waifs of many a wreck»—motley and fragmentary writings—sketchy and faulty—failed, perhaps—unconfined—along the borders, upon the thresholds and into the chinks of literature, «as foam that the sea-winds fret»…

Rue Jules Verne, Parigi (Call and Response) (II)

Alessandro Zabini





Vi furono vetri spezzati,
vi si lacerarono le carni drammatiche del vento.


La stessa creatura, forse fuggendo,
ruppe i vetri della finestra contigua
e il vento di anni che sembrano già lontani,
il vento della medesima sofferenza,
sanguinava contro cocci triangolari e ammoniva.


Vi furono colori multiformi,
frontiere d’acquitrini—
i tuoi occhi—
tempo d’ogni giorno.


E sempre il vento e l’ombra misuravano il tempo,
il sole portava riflessi come grate di gioia
alloggiata là fuori, incurante degli agguati—
quella che si sarebbe dovuta cercare.








Commentaires