Overblog Suivre ce blog
Editer l'article Administration Créer mon blog
Crevice Weeds Writings—«waifs of many a wreck»—motley and fragmentary writings—sketchy and faulty—failed, perhaps—unconfined—along the borders, upon the thresholds and into the chinks of literature, «as foam that the sea-winds fret»…

«Sono tra le fronde»… (Cora.VI)

Alessandro Zabini






Sono tra le fronde che si curvano sul canale. Fra i veli gocciolanti della bruma rivedo Cora che galleggia sull’acqua, nuda, immota, nel sospirare delle piante, la chioma fosca ondulata e sparsa, gli occhi fissi, freddi, spenti nel volto pietrificato. La riconosco. Non la dimentico. La testa si muove, ma non per effetto della corrente, né alcunché la tocca. Ruota lentamente. Mi guarda. Forse sulle labbra freme un sorriso. Gli occhi non sono più fissi, non sono più freddi, non sono più spenti.

Con uno spasmo mi desto. Forse nell’oscurità continuo a vedere il viso, che lentamente dispare scrutandomi.















Commentaires