Overblog Suivre ce blog
Editer l'article Administration Créer mon blog
Crevice Weeds Writings—«waifs of many a wreck»—motley and fragmentary writings—sketchy and faulty—failed, perhaps—unconfined—along the borders, upon the thresholds and into the chinks of literature, «as foam that the sea-winds fret»…

Rue Jules Verne, Parigi (Call and Response) (I)

Alessandro Zabini





Vi fu la porta come una lagna: si apriva e si chiudeva sempre con identico cigolio, canto, e ti si vedeva entrare sconosciuta.

Vi furono le potenze delle mura, forza fragile ed assoluta, guerrieri che difendevano dalle orde esterne bramanti l’umiliazione più del sangue.

La noia senza soggetto, se così si può dire, non aveva causa apparente o precisa, tuttavia riusciva a mettere in fuga il desiderio.

L’impiantito compiacente vòlto verso la faccia vincente, rifiutata del dado.

Adagiarsi sul pavimento insieme, come in acqua, annegando questa chiazza definitiva, era semplice come chiudere gli occhi.

Nessun ricordo più bello.








Commentaires